La condivisione delle tematiche di responsabilità sociale d’impresa

Acea orienta la gestione aziendale al rispetto dei valori della responsabilità sociale d’impresa e della sostenibilità, definendo, secondo una logica inclusiva, politiche e strategie volte a garantire il confronto bilanciato con le parti interessate.

La riflessione sulle tre dimensioni - economica, sociale e ambientale - della sostenibilità e sulla loro evoluzione futura è alimentata dalla partecipazione a network di esperti, gruppi di lavoro, think tank e a progetti promossi dal mondo accademico, dalla società civile, dalle istituzioni o da altre imprese nazionali e internazionali.

Tra le principali iniziative, cui Acea ha preso parte nel 2013, si segnala:

  • il rinnovo dell’adesione al CSR Manager Network, operativo su iniziativa di Altis-Università Cattolica di Milano, che riunisce
  • le principali imprese italiane attive nella sostenibilità, e la partecipazione agli incontri di approfondimento e ai webinar organizzati nel corso dell’anno;
  • il rinnovo dell’adesione ai principi emanati dal Global Compact, con la partecipazione attiva ad incontri e seminari organizzati dal Network italiano. In particolare, nel 2013 è proseguito il coinvolgimento di Acea nei Gruppi di Lavoro: Sustainable Supply Chain (vedi box di approfondimento), Anti-corruzione e Reporting;
  • la presenza al Forum CSR 2013 organizzato dall’ABI, un appuntamento annuale sul tema della responsabilità sociale d’impresa, cui prendono parte i rappresentanti delle istituzioni nazionali e internazionali e i maggiori esperti del settore;
  • la partecipazione, come sponsor o in veste di relatore, a master post-universitari dedicati al tema dello sviluppo sostenibile
  • e della gestione della responsabilità d’impresa: master in Management e regolazione per l’energia sostenibile organizzato dalla LUISS, master Management dell’energia e dell’ambiente, organizzato dalla Business School del Sole 24 Ore; master in Management e responsabilità sociale d’impresa organizzato dalla Pontificia Università San Tommaso d’Aquino – Angelicum (vedi box di approfondimento);
  • la frequentazione dei principali convegni e seminari sulle diverse tematiche afferenti alla sostenibilità.

LA TESTIMONIANZA DI UNO STUDENTE DEL MASTER IN MANAGEMENT E RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA (PUST)
Uno studente che ha frequentato, grazie al contributo di Acea, il master in Management e responsabilità sociale d’impresa organizzato dalla Pontificia Università San Tommaso d’Aquino – Angelicum, scrive: «Come abbiamo visto dai recenti scandali finanziari e dalla crisi dell’Eurozona i mercati lasciati a loro stessi sono distruttivi e la regola del “profitto a ogni costo”, del “tutto e subito” rischia di essere un crimine verso la società. Frequentando questo master si è rafforzata in me la consapevolezza che la CSR non solo è la via giusta per un avvenire migliore ma è l’unica via percorribile. Sono convinto che questo master stia contribuendo in modo decisivo ad arricchire le mie conoscenze e la mia persona in modo da rendermi un manager migliore per il futuro».

ACEA AL GRUPPO DI LAVORO SUSTAINABLE SUPPLY CHAIN NELL’AMBITO DEL GLOBAL COMPACT NETWORK ITALIA
L’Unità Qualifica e Rating Fornitori, entro la Funzione Sicurezza e Tutela di Acea SpA, nel corso del 2013, ha proseguito la sua partecipazione – in sinergia con l’Unità Responsabilità sociale di impresa e sostenibilità - al Gruppo di Lavoro Sustainable Supply Chain, attivato nell’ambito del Global Compact Network Italia.
Il Gruppo di lavoro si è proposto di condividere e implementare uno strumento di monitoraggio delle performance di sostenibilità delle aziende appartenenti alle catene di fornitura dei membri del Network, individuando ed implementando meccanismi a sostegno delle performance di sostenibilità delle aziende e favorendo nei fornitori l’adozione di migliori pratiche, in termini di rispetto dei diritti umani, dei diritti del lavoro, di responsabilità ambientale e di etica degli affari.
A tal fine, è stato definito un questionario di valutazione dei fornitori ed è stato implementato un portale ad hoc finalizzato alla condivisione, tra i membri  del  Network,  delle  informazioni  rilevate. Nel corso  del  2014  si  procederà,  in  via  sperimentale,  al  coinvolgimento  di  un  campione di  fornitori,  cui  verrà  sottoposto  il  questionario.
Inoltre, in linea con quanto previsto dal UN Global Compact con riferimento al perimetro di applicazione dei dieci principi promossi dall’iniziativa, che coinvolge, per quanto possibile, anche la catena di fornitura, e in coerenza con l’evoluzione delle Linee Guida internazionali per la rendicontazione di sostenibilità (GRI-G4), nel corso del 2014 il Gruppo di Lavoro si dedicherà altresì a verificare la possibilità di integrare nei criteri di pre-qualifica gli indicatori, relativi ai fornitori, richiesti dalle Linee Guida.

Acea viene inoltre osservata dall’esterno e valutata nelle sue performance RSI (vedi anche capitolo Azionisti e finanziatori, paragrafo Finanza etica).

Il CEEP CSR Label 2012-2013 è stato riconosciuto  al  Gruppo  lo  scorso  anno, nell’ambito dell’iniziativa   promossa   dalla Commissione  Europea  e  dal  Centro Europeo  delle  aziende  di servizi di  pubblica utilità  (CEEP),  finalizzata  a  sostenere  e valorizzare  lo  sviluppo  di  pratiche  CSR.

Ceep

Nel 2013 l’azienda ha preso parte alla seconda edizione del Top   Utility Award 2013 e si è classificata al secondo posto per la categoria Sostenibilità. Il premio, patrocinato dalla Commissione Europea, dal Ministero  dello  Sviluppo  Economico  e  da  ENEA, è  ideato  da esperti  e  consulenti,  provenienti  da  Università  e  Centri  di  ricerca, ed  è  sviluppato  da  Althesis.  L’indagine  prende  in  considerazione le prime 100 utility italiane, pubbliche e private, e ne analizza in modo integrato (153 indicatori) le performance economico-finanziarie, ambientali e sociali, con attenzione all’innovazione tecnologica, alla comunicazione  e  ai  rapporti  con  i  clienti  e  il  territorio, al  fine  di individuare e valorizzare le eccellenze secondo parametri oggettivi che ne  garantiscono  l’imparzialità  e  la  trasparenza.  Dall’analisi  dei 54 indicatori   considerati   per   l’area  “sostenibilità  economica,  sociale   e ambientale” è emerso che: «le politiche di sostenibilità sono sempre più rilevanti per le Utilitiy e ne costituiscono un tratto distintivo».

 Il Gruppo è stato inoltre presente agli European Business Awards, promossi dalla Commissione Europea, nell’ambito della categoria Millicom Award for Environmental & Corporate Sustainability. In particolare, Acea è stata valutata da una giuria di esperti, insieme con le altre 15.000 organizzazioni partecipanti, ed è rientrata tra i 527 National Champions (45 dei quali italiani) rappresentativi di 31 Paesi.

Infine, anche quest’anno l’azienda è stata inclusa nei CSR Online Awards. La ricerca, condotta da Lundquist e giunta alla sesta edizione, valuta le più grandi aziende europee e italiane sulla comunicazione della responsabilità sociale d’impresa, della sostenibilità e del coinvolgimento degli stakeholder tramite canali digitali e redige una classifica dei migliori casi aziendali. La ricerca è in fase di svolgimento, la classifica e le conclusioni saranno rese pubbliche nel corso del 2014.