Il personale di Acea

sviluppo.pngL’organico del Gruppo al 31.12.2013, per percentuale di consolidamento, è di 6.304 risorse. Rispetto al 2012 si registra una riduzione del 13% circa (erano 7.257 dipendenti), determinata principalmente dalla cessazione del contratto di Aguazul Bogotà in area idrico. Si segnalano lievi contrazioni degli organici nell’area di business energia e nella corporate; mentre l’area ambiente registra un leggero incremento.

TABELLA N. 38 - EVOLUZIONE DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO PER MACROAREE (2011-2013) (consistenze fine periodo per percentuale di consolidamento)

area di business2011 (n. dipendenti)2012 (n. dipendenti)2013 (n. dipendenti)
idrico 4.561 di cui 4.442, di cui 3.522, di cui
  Lazio - Campania 2.189 2.119 2.081
  Toscana - Umbria 853 869 877
  estero e LaboratoRI (*) 1.519 1.454 564
energia 1.796, di cui 1.728, di cui 1.711, di cui
  reti 1.465 1.410 1.385
  generazione e vendita 331 317 326
ambiente 202 193 216
  corporate (Acea SpA+Acea8cento) 718 895 855
totale 7.277 7.257 6.304

TABELLA N. 39 - LOCALIZZAZIONE GEOGRAFICA DEI DIPENDENTI (2012-2013)(*)

 
20122013
localizzazionen.%n.%
centro nord (Toscana-Umbria) 1.046 14,4 1.066 16,9
centro sud (Lazio-Campania-Puglia) 4.913 67,7 4.834 76,7
estero 1.298 17,9 404 6,4

(*) per sede sociale dell’impresa da cui dipendono.

COMPOSIZIONE E TURNOVER

PERIMETRO DI RIFERIMENTO

Le informazioni e i dati presentati inComposizione e turnoverriguardano: Acea SpA, Acea Distribuzione, Acea Illuminazione Pubblica, Acea Reti e Servizi Energetici, Acea Energia holding, Acea Energia, Acea Produzione, Acea8cento, Acea Ato 2, Acea Ato 5, LaboratoRI, Acea Gori Servizi Scarl, Crea Gestioni Srl, Gesesa, Sogea, Lunigiana, Solemme, A.R.I.A, SAO, Aquaser.

La Funzione Personale e Organizzazione di Acea SpA cura, in service e per conto delle società controllate, la gestione amministrativa del personale in esse impiegato; le società partecipate affidano tale gestione alla capogruppo o la esternalizzano ad altra società presente sul mercato, in una logica di efficientamento del processo e razionalizzazione dei costi.

Nel triennio in esame il numero complessivo di risorse impiegate presso le società del Gruppo si contrae progressivamente, in particolare, a seguito della diminuzione del numero di operai e impiegati. Tuttavia ciascuna categoria professionale mantiene il medesimo peso nell’impalcatura complessiva dell’organico.

Le variazioni nella composizione dell’organico, infatti, oltre ad essere determinate dal fisiologico ricambio di personale, sono frutto di modifiche degli inquadramenti professionali e degli avanzamenti di carriera di risorse già presenti in azienda.

L’incidenza del personale femminile sull’organico complessivo, in coerenza con la tendenza registrata nel biennio precedente, presenta un lieve incremento, raggiungendo il 23,2% (il 22,8% nel 2012 e 21,3% nel 2011); tuttavia la prevalenza di personale maschile nel Gruppo è spiegabile alla luce della natura marcatamente tecnico-operativa dei business gestiti, che determina una minore flessibilità nella struttura di genere: ad oggi infatti in Italia i ruoli professionali a carattere tecnico-specialistico sono ancora prevalentemente ricoperti da uomini (vedi tabella n. 40).

TABELLA N. 40 – DIPENDENTI ACEA: COMPOSIZIONE DEL PERSONALE (2011-2013)

(numero)201120122013
 uominidonnetotalepeso %uominidonnetotalepeso %uominidonnetotalepeso %
dirigenti 95 20 115 2,2 83 19 102 2,1 81 19 100 2,1
quadri 265 100 365 7,1 269 104 373 7,8 272 110 382 8,0
impiegati 1.918 966 2.884 56,4 1.910 972 2.882 59,9 1.894 972 2.866 60,0
operai 1.746 4 1.750 34,2 1.450 5 1.455 30,2 1.423 5 1.428 29,9
totale 4.024 1.090 5.114 100,0 3.712 1.100 4.812 100,0 3.670 1.106 4.776 100

NB: Il totale dell’organico riportato in tabella si discosta, per perimetro di rendicontazione, dal dato per perimetro di consolidamento (vedi tabella n. 38); dal 2012 l’organico si riduce anche a seguito dell’esclusione dal perimetro di rendicontazione di Umbra Acque dovuta all’uscita della società dalla gestione amministrativa di Acea SpA (341 unità).

Nel 2013 il personale in ingresso diminuisce di maniera significativa rispetto al 2012; nello specifico, i 117 ingressi sono determinati: da 49 acquisizione di personale proveniente da società del Gruppo (43 entro Acea Ato 2 e 6 verso Acea Energia), da 35 stabilizzazioni di risorse già presenti nel Gruppo con contratti atipici, da 26 assunzioni dal mercato esterno del lavoro, di cui 15 contratti a tempo indeterminato (con 2 persone appartenenti alle categorie protette), 9 contratti a tempo determinato e 2 contratti di apprendistato e da 7 assunzioni per contenzioso.

Le società maggiormente interessate dai flussi di personale in ingresso sono Acea Ato 2 SpA con 51 entrate, Acea Energia con 21 ingressi, Acea8cento con 12 entrate, Acea SpA e Acea Ato 5 entrambe con 8 ingressi.

Complessivamente, nel 2013, le persone assunte con contratto a tempo indeterminato sono 54, 27 delle quali stabilizzate, e le risorse in ingresso con contratto a tempo determinato sono 16.

Nel corso dell’anno il numero di risorse in uscita dall’azienda cresce lievemente rispetto al 2012, per un totale di 153 persone (vedi tabellan. 41); in particolare, sono stati collocati in mobilità 91 dipendenti (26 di Acea Ato 5, 24 di Acea Distribuzione, 23 di Acea Ato 2 e 10 diAcea SpA, 7 di Acea Energia e 1 di Acea Produzione) e i piani di esodo volontario agevolato hanno coinvolto 14 risorse che hanno deciso di risolvere in maniera concordata e incentivata il proprio contratto di lavoro con l’azienda.

TABELLA N. 41 – DIPENDENTI ACEA: PERSONALE IN INGRESSO E IN USCITA (2011-2013)

(numero)201120122013
INGRESSIuominidonnetotaleuominidonnetotaleuominidonnetotale
a tempo indeterminato 57 17 74 28 45 73 33 21 54
a tempo determinato 9 6 15 9 18 27 11 5 16
con contratti di inserimento 0 1 1 0 0 0 0 0 0
con contratti di apprendistato professionalizzante 1 1 2 0 2 2 1 3 4
acquisizione ramo d' azienda 0 0 0 66 19 85 32 11 43
totale 67 25 92 103 84 187 77 40 117
(di cui) acquisizioni di personale da Enti Pubblici 2 0 2 0 0 0 5 1 6
(numero)201120122013
USCITE (*) uominidonnetotaleuominidonnetotaleuominidonnetotale
mobilità 102 6 108 53 11 64 76 15 91
esodi 45 2 47 26 6 32 12 2 14
pensionamenti 4 0 4 2 0 2 0 0 0
licenziamenti 3 1 4 0 1 1 1 0 1
scissione joint-venture tra Acea e GdF Suez Energia Italia SpA 103 37 140 0 0 0 0 0 0
altri motivi 52 18 70 43 6 49 30 17 47
totale 309 64 373 124 24 148 119 34 153

(*) tra le “uscite”, la voce “mobilità” indica una forma di prepensionamento incentivato e volontario, oggetto di intesa sindacale, che l’azienda propone ai dipendenti prossimi alla     pensione previo svolgimento di un’analisi organizzativa preliminare volta, tra l’altro, a limitare l’impatto sociale del processo di pensionamento: i dipendenti posti in mobilità vengono infatti individuati entro le aree organizzative riscontrate eccedenti e tra coloro in possesso dei requisiti anagrafico-contributivi per la pensionabilità entro tre anni dalla risoluzione del rapporto di lavoro; la voce “esodi” indica la risoluzione consensuale e incentivata del contratto di lavoro; la voce “altri motivi” comprende: uscite per: scadenza contratto (26 nel 2013), dimissioni (10 nel 2013), decesso (7 nel 2013), giusta causa (2 nel 2013), motivi di salute (1 nel 2013) e contenzioso (1 nel 2013).

La durata del rapporto di lavoro del personale in uscita dal Gruppo evidenzia la sostanziale stabilità dell’impiego aziendale. Nel 2013, infatti, per il 64,7% delle risorse è stato impiegato nel Gruppo al massimo per 20 anni e il 34,6% per un lasso di tempo ricompreso tra i 20 e i 40 anni.

I dati delle società attive nella filiera energetica sono allineati a quelli del Gruppo: il 55,5% del personale in uscita ha prestato servizio in azienda al massimo per 20 anni e il 42,2% tra i 20 e i 40 anni.

TABELLA N. 42– DIPENDENTI ACEA: DURATA DEL RAPPORTO DI LAVORO (2013)

durata del rapporto di lavoropersonale in uscita nel 2013
 uominidonnetotale
≤ 20 anni 79 20 99
> 20 anni e ≤ 30 anni 12 4 16
> 30 anni e ≤ 40 anni 28 9 37
> 40 anni e ≤ 50 anni 1 1
totale 119 34 153

TABELLA N. 43 –SOCIETÀ DELLA FILIERA ENERGETICA: DURATA DEL RAPPORTO DI LAVORO (2013)

durata del rapporto di lavoropersonale in uscita nel 2013
 uominidonnetotale
≤ 20 anni 20 5 25
> 20 anni e ≤ 30 anni 5 1 6
> 30 anni e ≤ 40 anni 10 3 13
> 40 anni e ≤ 50 anni 1 1
totale 35 10 45

NB: i dati si riferiscono, come da protocollo di Settore GRI (commentary on LA2), ai dipendenti del Gruppo in forza presso le società operative della filiera energetica, ubicate prevalentemente nel Lazio.

In Acea la quasi totalità delle risorse è inserita con forme contrattuali stabili: il 99,5% dell’organico è assunto con contratto a tempo indeterminato (era il 99,1% nel 2012). Le consistenze di personale impiegato con contratto di apprendistato professionalizzante si confermano in diminuzione, in linea con la chiusura del piano pluriennale di formazione e inserimento di apprendisti, e i contratti a tempo determinato, in controtendenza rispetto al 2012, registrano una contrazione (vedi tabella n. 44).

TABELLA N. 44 – DIPENDENTI ACEA: TIPOLOGIA CONTRATTUALE (2011-2013)

(numero)201120122013
 uominidonnetotaleuominidonnetotaleuominidonnetotale
personale stabile a tempo indeterminato 3.970 1.049 5.019 3.695 1.076 4.771 3.659 1.095 4.754
(di cui) personale in part-time 21 85 106 23 86 109 23 100 123
personale a tempo determinato 14 5 19 11 18 29 9 6 15
personale in contratti di apprendistato professionalizzante 40 36 76 6 6 12 2 5 7
totale 4.024 1.090 5.114 3.712 1.100 4.812 3.670 1.106 4.776

Il tasso di turnover, pari al 5,7%, diminuisce, confermando il trend del biennio precedente, il tasso di uscita di personale si mantiene stabile rispetto al 2012 mentre quello di ingresso si riduce (vedi tabella n. 45)

Tabella n. 45 – Tassi di turnover, ingresso e uscita (2011-2013)

tasso di turnovertasso di ingressotasso di uscita
201120122013201120122013201120122013
8,9% 7,0% 5,7% 1,8% 3,9% 2,4% 7,3% 3,1% 3,2%

NB:  il tasso di turnover è dato dalla somma delle assunzioni e delle cessazioni dell’anno rapportata all’organico a fine anno; le società a cui i dati si riferiscono sono situate prevalentemente nel territorio laziale, di seguito si riportano i dati 2013 articolati per genere: tasso di turnover donne 1,5%, tasso di turnover uomini 4,2%; tasso di ingresso donne 0,8%, tasso di ingresso uomini 1,6%; tasso di uscita donne 0,7%, tasso di uscita uomini 2,5%.

Nel 2013 l’età e l’anzianità media aziendale dei dipendenti sono sostanzialmente in linea con l’anno precedente (vedi tabelle nn. 46 e 47); il 67,5% del personale ha un’età compresa tra i 36 e i 55 anni e il 14,9% ne ha al massimo 35 (vedi tabella n. 48).

Tabella n.46 – Dipendenti Acea: età media del personale (2011-2013)

(anni)201120122013
 uominidonnetotaleuominidonnetotaleuominidonnetotale
età media aziendale 46,2 42,8 45,5 46,9 43,1 46,0 47,5 43,8 46,6
età media dirigenti 50,2 49,3 50,1 51,3 50,0 51,1 51,7 49,9 51,3
età media quadri 47,4 45,8 47,0 48,4 46,2 47,8 49,2 46,8 48,5
età media impiegati 46,2 42,4 44,9 46,9 42,6 45,4 47,5 43,3 46,0
età media operai 45,7 52,0 45,8 46,3 54,1 46,4 47,0 55,1 47,0

TABELLA N. 47 – DIPENDENTI ACEA: ANZIANITÀ MEDIA DEL PERSONALE (2011-2013)

(anni)201120122013
 uominidonnetotaleuominidonnetotaleuominidonnetotale
anzianità media aziendale 13,5 11,8 13,2 15,0 12,3 14,4 15,6 12,8 15,0
anzianità media dirigenti 13,9 19,1 14,8 16,2 19,5 16,8 16,7 19,0 17,1
anzianità media quadri 15,1 14,3 14,9 16,6 15,0 16,1 17,5 15,8 17,0
anzianità media impiegati 14,9 11,4 13,7 15,9 11,8 14,5 16,5 12,3 15,1
anzianità media operai 11,7 15,7 11,8 13,5 19,8 13,5 14,1 20,8 14,1

TABELLA N. 48 – DIPENDENTI ACEA: CLASSI DI ETÀ (2013)

 uominidonnetotale
≤ 25 anni 11 10 21
> 25 anni e ≤ 30 anni 127 83 210
> 30 anni e ≤ 35 anni 301 181 482
> 35 anni e ≤ 40 anni 441 157 598
> 40 anni e ≤ 45 anni 619 199 818
> 45 anni e ≤ 50 anni 747 191 938
> 50 anni e ≤ 55 anni 702 169 871
> 55 anni e ≤ 60 anni 634 106 740
>61 anni 88 10 98
totale 3.670 1.106 4.776

Per ciò che concerne il livello di scolarizzazione dei dipendenti, nel 2013 la percentuale delle persone laureate e diplomate sull’organico totale sale, rispettivamente, al 16,7% e al 50,9% (era al 15,7% e al 47,8% nel 2012) (vedi tabella n. 49); il peso percentuale dei dipendenti in possesso di altri titoli di studio cresce di un punto percentuale, attestandosi al 18% circa.

Anche nel 2013 aumenta l’incidenza delle donne laureate sul totale dei laureati, attestandosi al 42,1% (era il 40,8% nel 2012), confermando il trend di crescita del biennio precedente.

TABELLA N. 49– DIPENDENTI ACEA: LIVELLO DI ISTRUZIONE (2011-2013)

(numero)201120122013
 uominidonnetotaleuominidonnetotaleuominidonnetotale
laureati 428 285 713 448 311 759 434 316 750
diplomati 1.756 500 2.256 1.772 528 2.300 1.755 522 2.277
altri titoli 783 75 858 766 66 832 757 65 822
non definito(*) 1.057 230 1.287 726 195 921 724 203 927
totale 4.024 1.090 5.114 3.712 1.100 4.812 3.670 1.106 4.776

(*) per alcune società del Gruppo, tra cui quelle di recente inclusione nel perimetro di rendicontazione, il dato relativo al livello di istruzione dei dipendenti non è stato tracciato in maniera completa. Si sta provvedendo ad efficientare il sistema di registrazione e monitoraggio del dato. Si è tuttavia deciso di articolare i dati come evidenziato in tabella per dare una rappresentazione più vicina possibile alla realtà aziendale.