Il flusso economico verso azionisti e finanziatori

I risultati di gestione 2013 hanno garantito agli azionisti circa 89,4 milioni di euro di dividendi (erano 63,9 milioni di euro nel 2012), che corrispondono a 42 centesimi di euro per azione, con un payout del 63% sull’utile netto. Gli utili di competenza di terzi sono pari a 11,3 milioni di euro.

Il titolo Acea ha ottenuto nel 2013 ottime performance, registrando nell’ultima seduta di contrattazione dell’anno un prezzo pari a 8,275 euro per azione (capitalizzazione: 1.762,3 milioni di euro), in crescita dell’81,7% rispetto al 2012.

TABELLA N. 60– ANDAMENTO INDICI DI BORSA E TITOLO ACEA (2013)

 variazione % 31.12.13 (rispetto al 31.12.12)
Acea +81,71%
FTSE Italia All Share +17,63%
FTSE Mib +16,56%
FTSE Italia Mid Cap +48,84%

Allo stakeholder finanziatoresono destinati 137,7 milioni di euro (erano 148,7 milioni di euro lo scorso anno). In particolare, nell’anno si registra, da un lato, l’aumento degli interessi sui prestiti obbligazionari per circa 6 milioni di euro, dall’altro, il decremento delle commissioni sui crediti ceduti per circa 7 milioni di euro e la riduzione degli interessi sull’indebitamento a breve-medio-lungo termine per 12,5 milioni di euro circa.