I SISTEMI DI TRATTAMENTO PRESSO IL TERMOVALORIZZATORE DI SAN VITTORE DEL LAZIO

I SISTEMI DI TRATTAMENTO PRESSO IL TERMOVALORIZZATORE DI SAN VITTORE DEL LAZIO

L’impianto è dotato di tecnologie di trattamento e disinquinamento dei fumi particolarmente efficaci per la salvaguardia dell’ambiente e della salute umana.

Il sistema di abbattimento fumi, realizzato per ognuna delle linee di termovalorizzazione, è costituito dai seguenti componenti:

  • un “elettrofiltro, che rappresenta il primo stadio di trattamento dei fumi provenienti dalla caldaia consentendo l’abbattimento delle ceneri di caldaia per la loro successiva raccolta ed eliminazione periodica;
  • un “reattore a secco, che utilizza bicarbonato di sodio e carbone attivo per l’abbattimento degli inquinanti acidi, dei metalli pesanti, delle diossine e furani;
  • un “filtro a maniche, che rappresenta il secondo stadio di filtrazione dei fumi per trattenere il particolato a granulometria più fine. Il filtro durante il suo funzionamento si ricopre di uno strato solido di materiale trattenuto, che funge da adsorbitore nei confronti delle sostanze inquinanti, migliorando ulteriormente le performance complessive del sistema di abbattimento. I solidi raccolti nei filtri a maniche, vengono accumulati in appositi silos ed eliminati periodicamente;
  • un sistema per l’abbattimento degli ossidi di azoto (NO ), denominato DENOX, che sfrutta una reazione di conversione con ammoniaca, cheproduce come risultato azoto;
  • un ventilatore, infine, che assicura la giusta velocità dei fumi di combustione nel loro movimento attraverso la caldaia e la sezione depurazione/filtrazione, permettendo il loro scarico in atmosfera attraverso un camino alto circa 50 metri.

Torna alla homepage