Diversità e Pari opportunità

DIVERSITÀ

PERIMETRO DI RIFERIMENTO

Le informazioni e i dati presentati in Diversità riguardano: Acea SpA, Acea Distribuzione, Acea Illuminazione Pubblica, Acea Reti e Servizi Energetici, Acea Energia holding, Acea Energia, Acea Produzione, Acea8cento, Acea Ato 2, Acea Ato 5, LaboratoRI, Acea Gori Servizi Scarl, Crea Gestioni Srl , Gesesa, Sogea, Lunigiana, Solemme, A.R.I.A, SAO, Aquaser e Umbra Acque.

Acea inserisce e integra in azienda personale appartenente alle categorie protette (diversamente abili, orfani ecc.), in ottemperanza a quanto stabilito dalla normativa81, a cui garantisce, anche grazie all’attività dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili (ANMIC), servizi di sostegno, assistenza e strumenti tecnici di supporto, atti ad agevolare lo svolgimento delle mansioni affidate. Il personale appartenente a categorie protette, al 31.12.2013, include 260 dipendenti (164 uomini e 96 donne).

PARI OPPORTUNITÀ

PERIMETRO DI RIFERIMENTO

Le informazioni e i dati presentati in Pari opportunità riguardano: Acea SpA, Acea Distribuzione, Acea Illuminazione Pubblica, Acea Reti e Servizi Energetici, Acea Energia holding, Acea Energia, Acea Produzione, Acea8cento, Acea Ato 2 e LaboratoRI.

Acea ha istituito la Commissione per le Pari Opportunità (CPO) nel 1991 con il compito di promuovere e sostenere politiche e iniziative tese a superare ogni forma di disparità, contrastare la discriminazione diretta o indiretta nei confronti delle donne e di tutti i soggetti esposti a fattori di rischio, favorendone la piena integrazione nel contesto lavorativo. I membri che compongono la CPO sono in parte di nomina sindacale e in parte di nomina aziendale.

La CPO dispone di un’area dedicata nell’intranet aziendale, pensata come strumento di informazione e di sensibilizzazione rivolto a tutti i dipendenti per l’accrescimento della consapevolezza del valore delle differenze nel contesto aziendale.

La tutela delle pari opportunità in Acea si esplica tramite un Regolamento per la tutela della dignità delle donne e degli uomini e l’operatività del Consigliere di fiducia, un professionista esterno all’azienda che ha il compito di raccogliere e curare la risoluzione delle segnalazioni relative a episodi di discriminazione, molestie sessuali e mobbing. Nel 2013 Acea ha istituito un Gruppo di Lavoro interfunzionale sul tema della diversità nei luoghi di lavoro, declinata nelle sue molteplici forme e non circoscritta a quella di genere, con l’obiettivo di valorizzare le peculiarità delle persone in azienda.

La società Acea Energia, inoltre, ha dato il proprio contributo al progetto Responsabilità sociale delle imprese in ottica di genere (vedi box di approfondimento).

81 Legge n. 68/99.

IL PROGETTO RESPONSABILITÀ SOCIALE DELLE IMPRESE IN OTTICA DI GENERE

Nel 2013 la società del Gruppo Acea Energia ha partecipato al progetto Responsabilità sociale delle imprese in ottica di genere, un’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Roma che, partendo dallo studio di un campione pilota di quattro imprese romane, ha avviato la sperimentazione di un sistema di indicatori per la promozione della responsabilità sociale in ottica di genere, anche in vista di una possibile futura classificazione delle aziende più virtuose da premiare. Il sistema intende rilevare il valore aggiunto che le differenze di genere, in termini di bisogni, competenze ed abilità, rappresentano per l’impresa anche in un’ottica di competitività. Nello specifico, una rappresentanza di dipendenti della società (25 donne e 10 uomini) sono stati intervistati singolarmente e nell’ambito di focus group per rilevare il loro livello di conoscenza delle politiche di genere esistenti in azienda. In generale, dall’analisi dei risultati emerge la convinzione da parte di uomini e donne di un lento ma progressivo cambiamento culturale verso la valorizzazione del ruolo femminile nell’ambiente di lavoro.

Acea Energia viene considerata dai suoi dipendenti una realtà molto stimolante dal punto di vista professionale, in cui vi è pieno rispetto dei diritti contrattualmente regolati e sono tenute nella giusta considerazione eventuali esigenze personali, a cui è correlata la possibilità di beneficiare di orari flessibili e, in caso di necessità compatibili con le esigenze aziendali, di part time, aspettative e congedi.

Nel corso dell’anno, nell’ambito dell’evento Roma Capitale delle donne, promosso da Roma Capitale e dal consigliere capitolino delegato per le Pari Opportunità, la dirigente della Funzione Investor Relations di Acea è stata premiata insieme ad altre 75 donne riconosciute meritevoli di essersi distinte in diversi campi professionali e capaci di conciliare la vita lavorativa con quella familiare.

LA PRESENZA FEMMINILE IN ACEA

PERIMETRO DI RIFERIMENTO

Le informazioni e i dati presentati in La presenza femminile in Acea riguardano: Acea SpA, Acea Distribuzione, Acea Illuminazione Pubblica, Acea Reti e Servizi Energetici, Acea Energia holding, Acea Energia, Acea Produzione, Acea8cento, Acea Ato 2, Acea Ato 5, LaboratoRI, Acea Gori Servizi Scarl, Crea Gestioni Srl, Gesesa, Sogea, Lunigiana, Solemme, A.R.I.A., SAO, Aquaser e Umbra Acque.

I dati relativi alla presenza femminile in Acea evidenziano, per il triennio considerato, il lieve e costante incremento dell’incidenza delle donne entro ciascuna categoria professionale.

Nel 2013 si rileva, rispetto al 2012, un aumento dell’1,3% di donne laureate, dell’1,2% di donne membri di organismi di corporate governance, dell’1% circa nella categoria quadri mentre è più contenuto l’incremento di donne con ruoli dirigenziali (0,4%) (vedi tabella n. 50).

Per i dati di genere relativi alle formazione e alla retribuzione si rinvia ai paragrafi dedicati nel presente capitolo.

Tabella n. 50 – LE DONNE IN ACEA (2011-2013)

 201120122013
donne sul totale organico 21,3% 22,9% 23,2%
donne sul totale membri organismi di corporate governance (*) 8,0% 5,5%   6,7%
donne dirigenti sul totale dirigenti 17,4% 18,6% 19,0%
donne quadro sul totale quadri 27,4% 27,9% 28,8%
donne laureate sul totale laureati 40,0% 40,8% 42,1%

(*) Consigli di Amministrazione, Collegi dei Sindaci e Organismi di Vigilanza delle società incluse nel perimetro di rendicontazione. Con riferimento agli Organismi di Vigilanza si precisa che il dato relativo alla presenza femminile non è disponibile per 4 società del Gruppo non direttamente controllate da Acea.